Questo articolo è stato letto da 2.754 lettori

Una “Generazione No Stop” che “VisitAgrigento”

agosto 8, 2011 by Staff interno  
Filed under blog

Una giornata di sole, mare e divertimento per le dodici squadre che hanno partecipato alla prima edizione della Caccia al tesoro “Semu ricchi e unnu sapi nuddu”, organizzata da I love Agrigento insieme a VisitAgrigento e Generazione NoStop. I partecipanti hanno lottato per il primo premio, un viaggio per tutto la squadra al dammuso di Pantelleria kannaki, affrontando prove difficili e anche divertenti: dalla guerra dei gavettoni, all’”Anguria Party”, gioco in cui le ragazze di ciascuna squadra, per vincere, dovevano mangiare il maggior numero di fette d’anguria. Tra i partecipanti vi era anche una squadra di Trapani, arrivata nella città dei templi per partecipare alla caccia al tesoro.

Grazie ai giochi, inoltre, è stato possibile insegnare ai partecipati e ai tanti curiosi che assistevano alle prove, cosa occorre fare nel caso in cui venisse ritrovato un nido di tartarughe caretta caretta. Infatti, nella spiaggia del lido “La baia delle sirene” sono già stati trovati due nidi di tartarughe prontamente recintati e posti sotto osservazione dai volontari del Wwf.

I volontari del Centro di recupero fauna selvatica e tartarughe marine hanno portato in spiaggia le giovani tartarughe caretta caretta per essere liberate dopo circa un mese di cure: sono state eseguite diverse operazioni sui giovani esemplari di quindici chili ciascuna. Nel momento della liberazione in mare due ali di folla ha circondato i volontari tra il grande stupore dei più piccini nel vedere questo insolito spettacolo.

Durante la giornata, inoltre, sono stati distribuiti dal comitato Stop ai mozziconi di sigaretta i posaceneri da spiaggia donati da Marevivo.

Al termine della manifestazione, Sergio Galavano, amministratore di I Love Agrigento ha dichiarato: “Cercando un aiuto per questa iniziativa ho chiesto la collaborazione di VisitAgrigento: quale miglior collaborazione tra due portali che fanno promozione turistica sul web per una maggiore conoscenza del territorio agrigentino. L’evento di oggi- ha concluso Galvano- è una dimostrazione per tutte quelle persone diffidenti che si fanno concorrenza tra loro piuttosto che cooperare per una migliore fruizione delle bellezze naturali e architettoniche della città e della provincia di Agrigento”.

La giornata si è conclusa con la premiazione dei vincitori e con la grande soddisfazione degli organizzatori.

Foto: Emmanuel Nocera

Articoli che potrebbero interessarti:

"Semu ricchi e unnu sapi nuddu!", un cortometraggio al "Lido La Spiaggetta" di R...
Caccia al Tesoro su Facebook, vinci vacanza a Pantelleria
Cercatori d' oro sotto la Scala dei Turchi di Realmonte
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*