Questo articolo è stato letto da 3.725 lettori

Un migliaio di assunzioni in Sicilia

giugno 12, 2008 by Staff interno  
Filed under blog

Energia EolicaIl Gruppo Moncada Energy di Agrigento, uno dei primi produttori italiani di energia eolica, sara’ in grado di installare e produrre da solo entro pochi anni 2.900 Mw della quota aggiuntiva di energia da fonti rinnovabili che l’Unione europea chiede all’Italia di raggiungere entro il 2020. Lo comunica una nota di Confindustria Sicilia. L’obiettivo sara’ possibile grazie ad un ambizioso piano industriale per tre miliardi di euro varato dal Gruppo, articolato in nuove centrali eoliche, fotovoltaiche, geotermiche e a biomasse, con tecnologie ”made in Sicily”, per la cui realizzazione il gruppo siciliano ha messo in campo ingenti investimenti, anche coinvolgendo operatori di private equity, e ha previsto circa un migliaio di assunzioni.

L’Italia offre spesso delle piacevoli sorprese in campo imprenditoriale, facendo risaltare sul mercato interno e internazionale alcune aziende che lavorano sodo e in grande, e in settori tecnologicamente avanzati come quello delle energie rinnovabili, ma che non godono in patria di quella pubblicità che invece sarebbe loro dovuta. Quel che è poi sorprendente è che un azienda del genere abbia la sua testa pensante, la sua direzione, in una regione come la Sicilia dove le imprese oltre che combattere con i tradizionali ostacoli posti dalla burocrazia e con la scarsa lungimiranza dei politici, devono affrontare una realtà, come quella mafiosa, in grado di creare ogni tipo di ostacolo. Il gruppo Moncada di Agrigento, uno dei primi in Sicilia a denunciare il racket delle estorsioni, è invece la dimostrazione che in Italia un’impresa può operare e con successo e quel che è più importante in un settore rivolto al futuro ed in grado di offrire grandi soddisfazioni non solo dal punto di vista economico. Un altro aspetto significativo è che ci troviamo di fronte ad un’azienda che dal 2001 ha deciso di limitare la propria attività originaria, le costruzioni, per entrare con successo in un campo completamente nuovo.

Moncada Energy GroupLa Moncada Energy Group attualmente, 180 dipendenti e 60 milioni di euro di fatturato, è uno dei primi gruppi italiani che producono energia eolica e allo stesso tempo si sta espandendo con forza nel fotovoltaico, nella geotermia e nella generazione termica dalle biomasse. Il tutto grazie ad un personale molto giovane, reperito in loco e con un alta specializzazione tecnica, cresciuta e sviluppata negli anni. Una espansione, saranno investiti 3 miliardi di euro da qui al 2015 con forti ricadute occupazionali, che sarà supportata dall’intervento finanziario di primarie banche italiane come il Monte dei Paschi di Siena ed Intesa-San Paolo, e spagnole come la Bbva, sotto la forma del “private equity”, ossia con la sottoscrizione di capitale azionario per partecipare direttamente allo sviluppo del gruppo, salvo poi disinvestire sul medio-lungo termine quando l’attività procederà con successo. E le premesse ci sono tutte. Nell’eolico in Sicilia la Moncada già gestisce 5 impianti con una potenza installata di 105 MegaWatt. Il piano industriale di sviluppo dovrebbe portare ad avere nel 2015 diversi impianti, prodotti in proprio, con una potenza complessiva di 2900 Mw.

Salvatore MoncadaSalvatore Moncada, amministratore unico del gruppo, ha ricordato polemicamente che la Regione Sicilia ha finora disatteso alcune sentenze del Tribunale amministrativo regionale che le avevano ingiunto di rilasciare la “Valutazione di impatto ambientale” che la Moncada aveva richiesto per la realizzazione di 8 impianti eolici dalla potenza complessiva di 600 Mw, in grado di sopperire alle necessità della provincia di Agrigento. In Albania, la Moncada ha ottenuto la licenza per la più grande centrale eolica europea, con una potenza di 500 Mw nella zona di Valona, la cui energia prodotta potrà anche ritornare in Italia attraverso una linea sottomarina realizzata dalla Terna. Un’altra centrale di uguale potenza verrà realizzata in Tunisia nella penisola di Nabaeul e sarà allo stesso modo collegata con la Sicilia. E se nel settore della geotermia la Moncada sta realizzando una centrale di 2,5 Mw a Pantelleria, è nel settore del fotovoltaico che si presentano le novità più interessanti. Il gruppo ha infatti acquistato da un gruppo americano la licenza per la realizzazione di pannelli di ultima generazione in “thin film” che verranno prodotti in uno stabilimento del gruppo attualmente in fase di realizzazione. Nel campo invece delle biomasse il gruppo sta destinando 85 mila ettari, divisi tra Ucraina, Ghana e Mozambico, a piantagioni di piante grasse oleaginose (“Panicum Virgatum” e “Jatropha Curcas”) per produrre biocombustibili che saranno utilizzati per alimentare turbine termoelettriche, realizzate dalla Moncada, per una potenza di complessiva di 75 Mw.

(ANSA) – rinascitabalcanica.com – foto by Faffe

Articoli che potrebbero interessarti:

Musarredi - Complementi d'Arredo
Infissi e Serramenti Baldarelli
Realmonte, Struttura Turistico Ricettiva prevista in Contrada “Cento Salme”
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*