Questo articolo è stato letto da 2.022 lettori

Turismo, Agrigento in calo

febbraio 19, 2009 by Domenico Vecchio  
Filed under blog

templi1.jpg
Se eravamo convinti che le bellezze paesaggistiche e monumentali della nostra provincia, da sole bastassero a contrastare la crisi del turismo e a generare appetibilità nel territorio, ci sbagliavamo. Dai dati riportati dall’osservatorio turistico infatti, il trend nazionale è in contro tendenza con quello della nostra provincia. Se il bel paese ha registrato un aumento del mercato turistico complessivo del due percento, la provincia di Agrigento, invece registra cali sempre più preoccupanti, con una clamorosa perdita dei turisti stranieri del meno sedici per cento.

“Situazione che ci ha allarmato non poco – spiega Carmelo Pace, l’assessore provinciale al turismo – per questo motivo abbiamo stilato il primo report sull’attività turistica, analizzando i dati della stagione trascorsa e generando nuovi punti di riflessione per la nuova politica da intraprendere”.

Dal report, stilato dal dirigente Achille Contino, si evince in particolare, che la città dei templi da sempre una delle mete più conosciute e preferite dagli stranieri, ha avuto una perdita del 16,22% contro un -9,26% dei visitatori italiani.

“Il fatto che perda in modo particolare il turismo straniero – spiega Achille Contino – vuol dire che ci troviamo di fronte ad un prodotto ormai maturo, al termine del proprio ciclo di vita e che occorre pertanto di una revisione determinata”.

Valle dei Templi di AgrigentoIn pratica, la domanda turistica mondiale sta cambiando, cambiano le abitudini e i modi di viaggiare, cambiano le scelte delle destinazioni e le esigenze da soddisfare. Il benessere diffuso soprattutto in paesi come la Gran Bretagna, L’Olanda o gli Stati uniti, mete dalle quali arrivavano la maggior parte di visitatori nel nostro territorio, ha stabilito nuovi “target” e nuove esigenze alle quali bisogna adeguarsi. I dati parlano chiaro, sempre meno turisti in provincia e quando arrivano, la permanenza media si attesta a 1,48 giorni di Agrigento, contro, 5,69 giorni di Sciacca. La città capoluogo, ha in verità, circa il triplo degli arrivi di Sciacca, ma un numero complessivo di presenze sensibilmente inferiore. La città marinara, infatti, presenta un’offerta meglio organizzata sul balneare e in parte sul termale. Con la presenza di strutture ricettive inserite nei canali del turismo organizzato, riesce ad allungare la permanenza degli ospiti. Agrigento, stenta a differenziare il proprio prodotto, concentrando tutto sulla valle dei templi.

Valle dei Templi AgrigentoA confermare questa tesi, sono i dati che ancora una volta parlano chiaro. In città il calo turistico si evidenzia soprattutto nei mesi caldi, quando gli stranieri preferiscono località meno torride, mentre gli Italiani cercano complessi balneari, di cui Agrigento è sprovvista. Crescono le strutture ricettive cosiddette alternative che, al passo con i tempi, sono preferite sia da Italiani che da stranieri. I cosiddetti “bed and breakfast”, per esempio, che in provincia prolificano come i funghi, rappresentano la forma di pernottamento privilegiata dai turisti. “Siamo isolati – spiega Pace – come Lampedusa, un’isola meravigliosa ma circondata dal mare e difficile da raggiungere. Per dare una svolta, occorre coesione da parte di tutti e infrastrutture che rispondano alle necessità di un turismo al passo coi tempi”.

“purtroppo – ha dichiarato Piero Giglio presidente dell’associazione albergatori – non abbiamo ancora capito, che per fare turismo dalle nostre parti, serve poco. Qui manca l’ordinaria amministrazione, quella che ci consente di avere l’acqua tutti i giorni e di tenere strade pulite. Bisogna rendere questa città prima di tutto vivibile per gli agrigentini e di conseguenza lo sarà per i turisti”.

(Domenico Vecchio – Giornale di Sicilia)

Articoli che potrebbero interessarti:

Lampedusa in festival, festival delle migrazioni e del recupero della storia orale
Inaugurazione del Parco Giochi a Sciacca e degustazione di prodotti tipici all’
Una vacanza GRATIS con il BARATTO
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*