Questo articolo è stato letto da 2.233 lettori

Prima vendemmia sul Mare Settesoli

ottobre 2, 2008 by Staff interno  
Filed under Eventi, blog

La prima Vendemmia Sul Mare SettesoliUn suggestivo salto nel passato per la festa di Settembre organizzata da Cantine Settesoli per celebrare la vendemmia. La prima Vendemmia Sul Mare Settesoli è stata una giornata di festa e convivialità che ha avuto per protagonisti un piccolo gruppo rappresentativo dei 1.800 viticultori soci di Settesoli, due classi di quinta elementare della scuola di Menfi e uno splendido vigneto di Syrah digradante sul mare.

Tiepido vento di scirocco, mare calmo e brillante, cavalli al galoppo sulla spiaggia, sottofondo suadente di musica siciliana suonata sul posto da un artista locale quasi centenario il tutto ripreso dalle telecamere della trasmissione RAI Linea Verde, condotta da Massimilano Ossini.

Questi gli elementi che hanno fatto da cornice alla giornata durante la quale i soci hanno raccolto manualmente l’uva riponendola in cesti di vimini e i bambini hanno assistito e giocosamente partecipato alla raccolta testimoniando idealmente la continuità tra generazioni e la condivisione di un momento fortemente simbolico, permeato di tradizioni e di valori legati al territorio e al tessuto rurale. A mezzogiorno la tradizionale pausa conviviale con le “sarde arrustute allu spidu”: il pesce azzurro tipico della zona, appena pescato dai pescatori di Porto Palo e portato in gozzo direttamente dal mare, è stato arrostito in spiaggia per essere mangiato sul posto.

I bambini, alunni dell’Istituto Santi Bivona di Menfi, hanno avuto l’opportunità di rivivere un momento importante della tradizione locale, comprendendo quanto la vendemmia rappresentasse in passato e rappresenti sempre un momento di convivialità e festa oltre che di duro lavoro.

Lavoro che anche quest’anno sembra essere stato premiato: la vendemmia Settesoli, che coinvolge quasi 6.000 ettari di vigneto, è iniziata il 27 agosto con la raccolta delle uve di Nero d’Avola e Inzolia per terminare la terza decade di settembre con il Grecanico e si sta rivelando molto positiva per qualità, quantità e tempi di raccolta.

Secondo l’agronomo Filippo Buttafuoco, responsabile vitivinicolo di Cantine Settesoli “La vendemmia di quest’anno è meravigliosa per qualità e quantità: le condizioni climatiche e le temperature sono state nella norma con 30-32 gradi circa durante il giorno e 19-21 durante la notte e questo ha facilitato la graduale e corretta maturazione delle uve”

Cantine Settesoli si trova a Menfi in provincia di Agrigento, al centro di quell’ampio tratto della Sicilia sud-occidentale che degrada dolcemente verso il Mediterraneo. In questa porzione di terreno collinare, che fu parte della Magna Grecia e si estende tra i templi di Agrigento e Selinunte, il sole, il clima e la particolare fertilità dei terreni hanno sin dall’antichità favorito la pratica e il culto della viticoltura. I quasi 6.000 ettari di Settesoli costituiscono il vigneto più grande della Sicilia, regione italiana con maggior superficie vitata, di cui rappresentano il 5% del totale. L’azienda vive con il territorio in cui cresce e si sviluppa uno stretto legame di appartenenza. Da sempre si fa promotrice di eventi e iniziative che valorizzino la Sicilia, la sua cultura, le sue bellezze, i suoi prodotti, divenendo vero e proprio punto di riferimento anche turistico-culturale per il suo distretto.

Linda Rubini

Articoli che potrebbero interessarti:

Zelig a Menfi, quando ridere "fa bene"
Menfi, una performance dedicata alla Vergine
Mare, Menfi riceve la 14ma Bandiera Blu
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*