Questo articolo è stato letto da 2.174 lettori

OPERAZIONE di VIGILANZA PESCA “SPRINGFISH”

marzo 30, 2010 by Comune di Porto Empedocle  
Filed under Comunicati

Oltre 100 kg di pesce sequestrato, 4 reti sequestrate per un totale di 200 metri e €.4.000 di sanzioni amministrative elevate. Questo il brillante risultato dell’operazione di vigilanza pesca eseguita dalla Capitaneria di Porto di Porto Empedocle, denominata “Springfish”.
Due le fasi dell’operazione eseguita con l’impiego di tre motovedette e pattuglie a terra.
La prima è partita con la segnalazione alla sala operative della Guardia costiera empedoclina, da parte della nave della Marina Militare San Giusto, di un motopesca che stava effettuando pesca a strascico. Acquisita la denominazione del natante e le coordinate il peschereccio veniva monitorato e quindi intercettato nelle vicinanze del porto dalla motovedetta CP 819. I militari constatavano che il natante era autorizzato solo alla pesca da posta e non a strascico, quindi contestavano la violazione e ponevano sotto sequestro le due reti ed il prodotto appena pescato.
Pesce che successivamente veniva controllato da un medico veterinario dell’Asp 1 di Agrigento, e devoluto in beneficenza all’istituto delle suore Agostiniane di Porto Empedocle.
La seconda operazione è stata indirizzata al contrasto della pesca illegale di novellame. Le motovedette CP 527 e CP 2093, intercettavano due barche da diporto, da un controllo i militari trovano a bordo reti da “cianciolo” utilizzate per la pesca del novellame, per la quale le due imbarcazioni non avevano autorizzazione. Veniva così contestata la violazione, elevata la sanzione amministrativa con il relativo sequestro delle reti.

Articoli che potrebbero interessarti:

Guardia costiera, conclusa l'operazione "GIANO"
Francia e Italia per maggiore sicurezza in mare
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*