Questo articolo è stato letto da 5.811 lettori

MUCEB, Museo della Ceramica di Burgio

giugno 1, 2010 by Staff interno  
Filed under Eventi

Il 6 Giugno 2010, alle ore 11,00 presso I locali dell’ ex Convento di Santa Maria delle Grazie, recentemente restaurato, verrà inaugurato il MUCEB – Museo della Ceramica di Burgio. L’iniziativa progettata e realizzata dalla Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Agrigento, è stata finanziata con fondi P.O.R Sicilia 2000-2006 in collaborazione con il Comune di Burgio.

L’inaugurazione avverrà alla presenza del Presidente della Regione Siciliana On. Raffaele Lombardo, dell’Assessore ai Beni Culturali ed Identità Siciliana Prof. Avv. Gaetano Armao e del Dirigente Generale del Dipartimento ai Beni Culturali ed Identità Siciliana Arch. Gesualdo Campo. Presenzieranno il Soprintendente ai BB.CC.AA. Dott. Gabriella Costantino.ed il Sindaco del Comune di Burgio Prof. Vito Ferrantelli. L’istituzione del MUCEB, trae origine dalla esigenza e dalla volontà di salvaguardare e valorizzare una preziosa conoscenza e una tecnica sapiente e feconda svolta, nel corso dei secoli, da maestranze locali e territoriali nella produzione della ceramica.

Le ricerche e le indagini effettuate dalla Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Agrigento hanno fatto emergere un universo lavorativo e artistico declinato da un’antica sapienza costituito da intrecci, relazioni e contatti che negli ultimi anni hanno attratto l’attenzione e l’interesse non solo degli addetti ai lavori ma anche degli amanti e collezionisti del genere.
Patrimonio culturale che l’istituzione museale intende preservare e tutelare dai rischi dell’oblio e della dispersione. Valorizzare nei suoi aspetti artistici, antropologici e storici, proiettando lo sguardo, l’attenzione e il confronto anche all’area mediterranea, ai suoi flussi, alle sue influenze e alle reciproche contaminazioni.

Lo spazio espositivo del MUCEB è ricavato dagli ambienti dell’ex convento annesso alla chiesa di S.Maria delle Grazie edificato dai Frati Minori Osservanti nel 1580. L’allestimento, curato dall’arch. Bernardo Agrò, Dirigente della Soprintendenza di Agrigento e Responsabile dell’Unità Operativa Patrimonio Etnoantropologico, è articolato seguendo un dinamico modello espositivo, sintesi dei contributi e delle ricerche storico-artistiche, archeologiche ed etnoantropologiche.
Gli spazi espositivi del museo vengono inaugurati con la collezione permanente del Museo, la Collezione Giallo, i
rinvenimenti del butto delle fornaci cinquecentesche e con un’esposizione temporanea, visitabile fino al 5 settembre 2010.
La Collezione Giallo, di proprietà del Comune di Burgio, è stata acquisita nel 2006 e propone un importante excursus nella produzione delle botteghe burgitante che va dal XVI al XX secolo. La Collezione è costituita da circa 570 manufatti di diverse tipologie. I rinvenimenti del butto delle fornaci provengono dagli scavi effettuati dal Servizio per i Beni Archeologici diretto dalla dott. Armida De Miro, nell’area di scarico degli scarti di lavorazione delle più antiche produzioni ceramiche burgitane i cui risultati arricchiscono la conoscenza sulle produzioni locali, artistiche ed artigianali, a partire dal XVI secolo.
L’esposizione temporanea raccoglie invece un insieme di vasi, albarelli, boccioni, idrie e manufatti prodotti a Burgio e nei maggiori centri ceramici dell’isola tra la fine del XVI e il XIX secolo. La Dott. Gabriella Costantino ha condotto il coordinamento generale della selezione delle opere, curata da Maria Reginella, facenti parte di importanti collezioni pubbliche e private.

L’esposizione intende ricostruire la storia della maiolica e le sue vicissitudini, individuare le botteghe e delineare le personalità dei singoli artefici, attraverso l’esposizione di corredi farmaceutici, di vasellame da mensa e oggetti d’uso.
In occasione dell’istituzione del Museo della Ceramica di Burgio è stato pubblicato il volume MUCEB – Contributi di storia dell’arte, archeologia ed antropologia culturale, edito dall’Assessorato Regionale ai Beni Culturali in
Complesso Monumentale di Santa Maria delle Grazie collaborazione con la casa editrice Edizioni di Passaggio e
curato da Gabriella Costantino e Bernardo Agrò.
Il MUCEB è aperto tutti i giorni ad esclusione del lunedì dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle 17,00 alle 20,00.

info: www.muceb.it

Articoli che potrebbero interessarti:

Concerti di Natale gratuiti ad Agrigento e Racalmuto
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*