Questo articolo è stato letto da 830 lettori

Moncada Agrigento sconfitta a Maddaloni di soli due punti. Annulato un tiro da tre a Paparella

maggio 3, 2009 by Domenico Vecchio  
Filed under blog

Moncada Agrigento sconfitta a Maddaloni di soli due punti. Annulato un tiro da tre a PaparellaLa Fortitudo Agrigento torna dalla Campania dopo gara uno della semifinale valida per i play-off promozione con l’amaro in bocca. Al termine dell’incontro sempre molto equilibrato, Agrigento esce sconfitta di appena due punti con il risultato finale di 71-69 in favore del Cementir Maddaloni. Amaro in bocca, ma anche tanta rabbia, sul filo della sirena infatti, gli arbitri non avrebbero convalidato un tiro da tre ai biancazzurri, tre punti che avrebbero consentito di centrare una vittoria importantissima e forse anche meritata.
Andiamo con ordine, Agrigento con almeno cento tifosi a seguito, la società ha messo i pullman a disposizione dei sostenitori, ha giocato un match equilibratissimo dimostrando di essere una grande squadra.Sicuramente si parlerà ancora molto della prodezza tentata da Paparella da centrocampo, annullata dagli arbitri.Qui scoppiava il putiferio con i siciliani inviperiti per la decisione penalizzante.

“Ho rivisto le immagini televisive e mi sono reso conto che il canestro di Paparella andava annullato – avrebbe dichiarato Luca Corpaci ad una tv locale, alla fine della partita – perché scoccato dopo la sirena finale e per ciò chiedo scusa a tutti”.

Adesso bisognerà aspettare il ritorno della compagine del presidente Moncada, per sentire dalla viva voce dei giocatori e del coach come sono andate le cose veramente.
Ecco il tabellino:

Cementir Maddaloni – Agrigento 71-69(14-16/29-27/45-49)

  • Cementir Maddaloni: Albertinazzi 10, Saccoccio 9, Bazzucchi 4, Mainoldi 10, Serino 26, Cei 6, Di Lauro, D’Orta 3, Garofalo 3, Zamo ne. All. Scotto.
  • Agrigento: Paparella 14, Di Simone, Tartaglia 12, Pilat 12, Mecca ne, Mannarà ne, Giovanatto 7, Pol Bodetto 12, Mayer 12, Provenzano. All. Corpaci.
  • Arbitri: Santilli Luca di Recanati e Venturini Davide di Pesaro.

Auguri a uno dei figli di Moncada che in queste ore ha raggiunto la maturità spegnendo la sua diciottesima candelina.

Foto Archivio di Zuppardo

  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*