Questo articolo è stato letto da 1.833 lettori

“I Bambini del Mondo” ricevuti in Municipio

gennaio 31, 2009 by Staff interno  
Filed under blog

i-bambini-del-mondo.jpg
Il sindaco Marco Zambuto ed il presidente del consiglio comunale Carmelo Callari hanno dato, ieri mattina, il benvenuto ufficiale ai gruppi folkloristici internazionali che partecipano alla nona edizione del Festival internazionale “I Bambini del Mondo” che di fatto apre la “64 Sagra del Mandorlo in Fiore”. A presentare alle autorità i gruppi il presidente dell’Aifa Claudio Criscenzo. “Un progetto mirato non solo alla diffusione del folclore e delle culture dei paesi partecipanti – ha spiegato – ma rivolto anche alla solidarietà, all’importanza di un gesto d’amore, un aiuto a chi vive una situazione di disagio, alla promozione della pace nel Mondo”.Macedonia: “Koco Racin” di Skopje, fondato nel 1946 dall’allora ministro del commercio Dimce Bojanovski-Dize, proprio ad Agrigento il gruppo varcherà il traguardo delle 5000 partecipazioni a festival del folklore. Croazia: “Koledišće” proviene da Jezera, piccolo paese della Dalmazia, composto per lo più da pescatori, ed oggi centro turistico, situato sull’isola Murter, la più grande isola nel arcipelago di Šibenik. Ucraina: “Radist e Veselka group” di Kiev, una delle più importanti scuole di danza e folklore dell’Ucraina, fondata nel 1988. Ungheria: Tèblab Arts School di Budapest, nel 1998 ha ricevuto il Premio per la Cultura, per aver contribuito a preservare, custodire e sviluppare l’immensamente ricco patrimonio culturale tradizionale del bacino dei Carpazi. Romania: Izvorul Somesului giovanissimo gruppo nato nel 2005 nella città di Bistrita–Nasaud per continuare la ricca tradizione folk lorica e far conoscere i balli della valle di Sieului, i canti della regione di Codrenesc e le danze molto ritmate della regione di Oasului.

“E’ questo un momento di festa, di aggregazione e di confronto – ha detto il sindaco Marco Zambuto – ma soprattutto di fratellanza, amicizia e pace tra i popoli. Valori che hanno valenza doppia perché portai avanti dai bambini che riescono a trasmetterli e comunicarli con grande naturalezza e spontaneità. Il segno della pace deve guidare, oggi più che mai, i rapporti tra i popoli”.Sono proprio i bambini i migliori messaggeri per diffondere questi nobili concetti – ha evidenziato il presidente Carmelo Callari – do il benvenuto a questi bambini nella consapevolezza dei forti ed autentici contenuti che la manifestazione dell’Aifa porta avanti”.

In serata il grande abbraccio con l’intera città di Agrigento che con calore è affetto ha accolto i gruppi folkloristici dei “Bambini del Mondo” che hanno dato vita alla sfilata in costume con canti e balli da piazza Municipio, via Atenea e viale della Vittoria. Con loro i bambini dei gruppi folkloristici agrigentini “Gergent”, “Oratorio Don Guanella”, “I piccoli del Val d’Akragas”, “Città dei Templi” e “I picciotti da purtedda” e “Herbessusu” di Grotte.

Sabato 31 gennaio si terrà uno degli appuntamenti più suggestivi ed importanti della manifestazione. I gruppi internazionali de “I Bambini del Mondo” alle ore 10,00 unitamente ai piccoli dei gruppi agrigentini ed alle scuole della città e della Provincia di Agrigento, con l’adesione di molte scolaresche della Sicilia, daranno vita alla “Passeggiata della Pace verso la Fraternità”, lungo la Valle dei Templi, grazie alla cortese collaborazione del Parco archeologico.

I piccoli “Ambasciatori dell’Unicef” proprio ai piedi del tempio della Concordia lanceranno il loro messaggio di pace e fratellanza tra i popoli. In occasione del 50° anniversario leggeranno la Dichiarazione dei diritti del fanciullo approvata dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite all’unanimità e senza astensioni il 20 novembre 1959.

La giornata di sabato si concluderà al Palacongressi dove, con inizio alle ore 20,30 si terrà lo spettacolo del “9° Festival Internazionale I Bambini del Mondo”, presentato da Giuseppe Moscato, con la consegna del Premio per il concorso “ Italia, Immagini e Pensieri” della Società Dante Alighieri.

La foto nella testata raffigura il monumento “I BAMBINI DEL MONDO” realizzato a Capo Nord in Norvegia nel 1989 da 7 bambini di diversa Nazionalità che simboleggia la cooperazione, l’amicizia, la speranza e la gioia al di là dei confini.

Foto by Maria Giovanna

Articoli che potrebbero interessarti:

Al Mandorlo in fiore 2010 il Festival Internazionale del Folklore – I BAMBINI DEL MONDO
I BAMBINI DEL MONDO INVADONO LA VALLE DEI TEMPLI
13^ Festival Internazione I BAMBINI DEL MONDO 2013
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*