Questo articolo è stato letto da 3.474 lettori

I BAMBINI DEL MONDO INVADONO LA VALLE DEI TEMPLI

La Valle dei Templi di Agrigento questa mattina è stata invasa dai colori, dalle musiche, dai canti e dal festoso vociare di centinaia di bambini e ragazzi che hanno dato vita alla “Passeggiata della Pace verso la Fraternità”. In testa i bambini del gruppi internazionali provenienti da Bulgaria, Ucraina, Romania, Georgia, Macedonia con loro di bambini dei gruppi folcloristici agrigentini, Gergent, Oratorio Don Guanella, I Piccoli del Val D’Akragas, Fabaria Folk e Herbessus e migliaia di studenti di diverse scuole della Sicilia che non hanno voluto mancare all’importate appuntamento che ha visto i bambini forieri di messaggi di pace e solidarietà.

I piccoli “Ambasciatori dell’Unicef” proprio ai piedi del tempio della Concordia hanno lanciato il loro messaggio di pace e fratellanza tra i popoli, riprendendo alcuni dei principi fondamentali della “Dichiarazione dei diritti del fanciullo” approvata dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1959. Ad accogliere I Bambini del Mondo il sindaco di Agrigento Marco Zambuto.

“E’ questo un momento di festa, di aggregazione e di confronto – ha detto il sindaco – ma soprattutto di fratellanza, amicizia e pace tra i popoli. Valori che hanno valenza doppia perché portati avanti dai bambini che riescono a trasmetterli e comunicarli con grande naturalezza e spontaneità. Il segno della pace deve guidare, oggi più che mai, i rapporti tra i popoli”.

Gradita novità di quest’anno la presenza delle telecamere di ben due programmi Rai. Oltre al già annunciato Parapapà, in onda ogni giorno su Rai Yo Yo nel digitale terrestre, anche Geo & Geo su Raitre, che seguiranno tutte le fasi della dodicesima edizione del Festival Internazionale “I Bambini del Mondo”e ne trasmetteranno un’ampia sintesi.

La giornata odierna si conclude al Palacongressi dove, alle ore 15,30 e 20,30 si terranno gli spettacoli del “12° Festival Internazionale I Bambini del Mondo”, presentato da Giuseppe Moscato. Durante lo spettacolo pomeridiano sarà consegnato il Premio del concorso “Italia, Immagini e Pensieri” della Società Dante Alighieri. In quello serale assegnato il “Premio Claudio Criscenzo – Una goccia per la vita”, in ricordo del “papà” del Festival.

Facendo fede al motto “I bambini aiutano i bambini” anche quest’anno il ricavato della vendita dei biglietti per assistere agli spettacoli al Palacongressi sarà destinato alla beneficenza. Grazie all’interessamento del Kiwanis club Panormo, la somma sarà devoluta alla “Congregazione missionaria della carità” delle suore di Madre Teresa di Calcutta di Palermo.

Grande appuntamento per domani domenica 5 febbraio con tutti i gruppi che daranno vita alla sfilata, che quest’anno partirà da piazza Plebis Rea per arrivare in piazza Cavour con spettacolo in palco da parte dei gruppi internazionali “I Bambini del Mondo”, presentato da Giuseppe Moscato. Infine alle ore 16 nella Chiesa Madonna della Provvidenza, l’importante appuntamento “I popoli in pace” con i bambini che pregeranno per la pace nel mondo, ognuno secondo la propria religione e con le proprie parole. Lunedì I bambini del mondo si sposteranno nelle scuole di Agrigento e alcuni comuni della Provincia in attesa di passare il testimone, o meglio la fiaccola, ai più grandi, per l’accensione del tripode dell’amicizia.

Articoli che potrebbero interessarti:

Sagra del Mandorlo in Fiore 2012, 12^ Festival Internazionale I BAMBINI DEL MONDO
Mandorlo in Fiore 2012, Festival Internazione I BAMBINI DEL MONDO
Ecco i gruppi della Sagra del Mandorlo 2012
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*