Questo articolo è stato letto da 2.065 lettori

Un convegno sull’Immigrazione a Favara

dicembre 15, 2008 by Staff interno  
Filed under blog

immigrati
Il Convegno, organizzato dall’Encal-Cisal con il contributo della Regione Siciliana, Assessorato al lavoro, emigrazione e immigrazione, si terrà martedì 16 dicembre, inizio ore 9, presso il castello Chiaramonte di Favara il convegno sul tema: “Immigrazione: Ipotesi e Prospettive di un nuovo ruolo degli Enti di assistenza e delle parti sociali”.

“La scelta di svolgere un convegno sui temi dell’immigrazione in una struttura dell’agrigentino, – dichiara la Maria Concetta Giannetto, responsabile regionale del patronato Encal-Cisal – non è casuale, in quanto la provincia Agrigento, con Lampedusa in particolare, da diversi anni è considerata la porta d’Italia, relativamente all’ingresso degli immigrati clandestini . Quindi quella dell’immigrazione è una problematica molto sentita oltre che dalla popolazione locale, dagli operatori sociali e da tutto l’associazionismo che opera nel territorio”.

Il convegno si aprirà con i saluti del sindaco di Favara Domenico Russello e del presidente della Provincia regionale di Agrigento Eugenio D’Orsi quindi l’intervento dell’assessore regionale al lavoro On. Carmelo Incardona. L’apertura dei lavori è affidata a Alberto Sabella, segretario provinciale della Cisal.
Seguiranno gli interveti di: Adb Errahmen Ben Mansour, console di Tunisia in Sicilia che parlerà sul tema: Rapporti Tunisia – Sicilia, accoglienza ed integrazione degli immigrati”; Kais Khalil, responsabile regionale della Federazione lavoratori stranieri della Cisal, che affronterà il tema: “Ipotesi di un nuovo ruolo degli enti di assistenza”. Caternia Moricca, direttore del Consorzio agrigentino per la legalità e lo sviluppo parlera di: “Iniziative in materia di impatto migratorio”. A seguire Eliana Arletti, responsabile immigrazione dell’Anfe, relazionerà su: “Nuove progettualità relative all’integrazione dei lavoratori stranieri e utilizzo dei fondi della Comunità europea”. Donato Notonica, presidente dell’Associazione culturale “Acuarinto” parlerà di: “Costituzione reti locali a supporto dei programmi di integrazione”. La mediatrice interculturale presso lo sportello unico per i cittadini stranieri di Agrigento Najet Bessal relazionerà su: “Modello di intervento per l’erogazione dei servizi”. Maria Concetta Giannetto, responsabile regionale Encal-Cisal si soffermerà su: “Il ruolo dei patronati”, mentre Anna Scialabba, responsabile del Coordinamento Sicilia Pari Opportunità della Cisal parlerà dell’avvio dello “Sportello donne immigrate”. Le conclusioni del convegno sono affidare a Francesco Viola, segretario regione Cisal che parlerà del “ruolo del sindacato a tutela degli immigrati”.

“La presenza radicata di cittadini tunisini in Sicilia, ma anche di operatori economici siciliani in Tunisia – commenta il segretario Francesco Viola – ci devono condurre verso una più ampia e articolata collaborazione tra i due Paesi. Abbiamo messo a disposizione del Consolato tunisino i nostri sportelli per i servizi sociali e assistenziali e i nostri progetti di formazione – conclude Viola – ed in questo senso abbiamo deciso di predisporre un protocollo d’intesa che sarà definito nel prossimo mese di gennaio”.

Modera i lavori il giornalista Giuseppe Moscato
COMUNICATO STAMPA

foto by Vito Manzari

Articoli che potrebbero interessarti:

Sagra del "tarallo" a Racalmuto
"PENSU E SCRIVU" Nuovo libro di Salvatore Sciortino
U Tiggì in sicilianu – Claudia Bellavia, candidata velina
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*