Questo articolo è stato letto da 2.286 lettori

CAPITANERIA DI PORTO EMPEDOCLE, SEQUESTRATI 7000 RICCI ALLA FOCE DEL FIUME AKRAGAS

settembre 10, 2008 by Comune di Porto Empedocle  
Filed under blog

CAPITANERIA DI PORTO EMPEDOCLEOltre settemila ricci di mare sequestrati, una attrezzatura subacquea posta anch’essa sotto sequestro e sanzione amministrativa per 1.032 euro. Questo il risultato dell’operazione di vigilanza pesca effettuata dai militari della Guardia costiera di Porto Empedocle la scorsa notte. Gli echinodermi sequestrati, oltre 7.000, erano stati pescati da un giovane sub palermitano nei pressi della spiaggia di Maddalusa di Agrigento.
Il personale della Capitaneria di porto teneva sotto controllo quella zona in quanto meta preferita di pescatori abusivi palermitani colti più volte in fragranza. I militari, in borghese per non destare sospetti, notavano intono alle ore 2,30 un giovane uscire dall’acqua in completa tenuta da sub; sulla spiaggia ad aspettarlo c’erano altre due individui successivamente identificati, che dopo aver caricato l’attrezzatura sull’auto, stavano per dileguarsi. Pronto l’intervento dei militari della Guardia costiera che nel frattempo, tramite la sala operativa della Capitaneria avevano allertato i carabinieri che mandavano sul posto una pattuglia.
Il sub dichiarava di non aver preso niente in quanto l’acqua era torbida, ma la precedente osservazione dei militari aveva identificato il luogo dove i ricci erano stati nascosti. Mentre con l’aiuto dei carabinieri venivano identificati i tre, che cominciavano a mostrare un certo nervosismo, due militari della Guardia costiera entravano in acqua e recuperavano ben 7000 esemplari di echinodermi, già pronti per essere trasportati, la cui pesca in questa quantità e con attrezzatura subacquea è vietata .
La legge consente, infatti, la pesca sportiva di 50 ricci a persona senza l’ausilio di bombole d’ossigeno. La scorsa settimana nel corso di altri controlli nei pressi della foce del fiume Akragas ne furono sequestrati altri 4000. L’attrezzatura subacquea, una bombola con il relativo respiratore, è stata posta sotto sequestro; il pescatore abusivo T.R. 28 anni di Palermo, è stato sanzionato con una multa di € 1.032 mentre gli oltre 7000 ricci dopo i controlli di rito sono stati ributtati a mare nei pressi del porto empedoclino.

Articoli che potrebbero interessarti:

Ritorno alla Marina per Fausto Pirandello
OPERAZIONE di VIGILANZA PESCA “SPRINGFISH”
Sweet Sicily Suite - Scala dei Turchi
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*