Questo articolo è stato letto da 1.544 lettori

Canicattì, volontari da tutta Italia per vendemmiare l’uva dei Boss

settembre 10, 2008 by Staff interno  
Filed under blog

uvaArrivano da diversi Paesi dell’Italia, Toscana, Lombardia, Emilia Romagna, Sardegna e Marche, i ventitre volontari giunti a Canicatti’ (Agrigento) per partecipare alla vendemmia sui terreni confiscati alla mafia e gestiti dalla cooperativa “Lavoro e non solo”. Il campo di lavoro, in programma fino a domenica, intitolato a Peppino Impastato e a Pippo Fava, e’ in contrada “Graziano Di Giovanna”, negli appezzamenti sottratti dallo Stato a un esponente mafioso canicattinese ucciso alcuni anni fa. I terreni sono stati affidati nel 2004, per 30 anni, alla cooperativa sociale. In tutto sono 19 ettari di terreno, di cui 7 coltivati a vigneto mentre nei restanti 12 si producono grano, ceci e lenticchie. L’iniziativa fa parte del progetto “Liberarci dalle spine”, promosso dalla regione Toscana e dall’Arci che persegue l’obiettivo di rafforzare i valori della legalita’.

Articoli che potrebbero interessarti:

Canicattì, “Io non sono come lui”
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*