Questo articolo è stato letto da 2.368 lettori

Agrigento, caccia al tesoro nell’antica Akragas – Foto

maggio 31, 2010 by Altre Fonti  
Filed under Comunicati, blog

Ancora una volta l’Associazione culturale Segnali di Agrigento si distingue nel territorio con un’iniziativa capace di coniugare cultura e divertimento . Si tratta della prima caccia al tesoro nell’antica Akragas, svoltasi domenica 30, con un ottimo successo di pubblico : una nuova formula di caccia al tesoro, che ha consentito ai numerosi partecipanti di ripercorrere il mito di Demetra e Persefone, in modo divertente e dinamico, seguendo gli indizi che venivano loro forniti dai commissari di gara nell’arco di tutta la giornata. All’iniziativa hanno preso parte ben 150 concorrenti, suddivisi in equipaggi di 5 elementi ciascuno, giovani, adulti e bambini, provenienti da tutta la provincia di Agrigento e non solo, tutti accomunati dall’entusiasmo di voler riscoprire una parte della loro storia, attraverso la Valle e l’intero Parco Archeologico. Con la caccia al tesoro nell’antica Akragas, l’Associazione culturale Segnali ha riaperto i cancelli della Valle dei Templi e dei beni culturali ad essa connessi, a tutti gli agrigentini , che si sono improvvisati turisti e cercatori, per scoprire il vero tesoro: il patrimonio archeologico di inestimabile valore che racchiude la città di Agrigento. Segnali, con la sua pregevole iniziativa ha inoltre saputo valorizzare il territorio a 360 gradi, perché, oltre alla Caccia al Tesoro, ha offerto a tutti i suoi partecipanti le specialità tipiche della nostra terra mediterranea : olio d’oliva finissimo, pane casereccio, specialità casearie, agrumi di Ribera. Tutto ciò è stato possibile grazie all’intervento dell’Assessorato Regionale alle Politiche Agricole , all’assessorato regionale al Turismo, al Comune di Agrigento, all’ente Parco, alle Stoai, che hanno fatto da quartiere generale per la manifestazione; ma anche grazie agli sponsor. Hanno infatti contribuito all’eccellente risultato della Caccia al Tesoro di Segnali: Bi.Gi.Mo., negozio di Cammarata specializzato in modellistica ed attrezzature sportive, che ha fornito premi di notevole valore, come biciclette e modellini professionali; P.Ganduscio di Ribera, che ha fornito delle deliziose spremute fresche con le famose arance di Ribera; Condorelli di Agrigento, che ha fornito l’olio e le bevande; il ristorante e birrificio La Terra e Il Sole di Raffadali, che ha regalato a tutti i partecipanti un banchetto finale di gran classe; e inoltre la rivista a tiratura regionale “Cult”. Soddisfatti gli organizzatori, che vedono in questa manifestazione l’inizio di un nuovo fermento culturale positivo per città di Agrigento, ed anche i concorrenti, che hanno avuto il piacere di essere premiati da due simpatiche “Demetra” e “Persefone”, alla presenza del vicesindaco Massimo Muglia, in rappresentanza del Comune di Agrigento. Appuntamento alla prossima edizione!

  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*