Questo articolo è stato letto da 5.668 lettori

Guardia costiera, conclusa l’operazione “GIANO”

dicembre 31, 2009 by Staff interno  
Filed under blog

Si è conclusa l’operazione “GIANO”, complessa attività di polizia giudiziaria iniziata lo scorso 20 Dicembre e condotta in tutta Italia, anche nell’entroterra, dagli uomini e donne della Guardia costiera.

No alle frodi alimentari sul pescato: questo è stato il senso dei controlli mirati essenzialmente a bloccare l’importazione e la commercializzazione di prodotti ittici sprovvisti di documentazione sulla loro provenienza o commercializzati per prodotti tipici del mediterraneo quando di altra origine o come freschi mentre in realtà congelati e alla pesca a strascico, operata dai motopesca, in zone non consentite.

Sotto il coordinamento del Centro Nazionale Controllo Pesca del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, i nuclei ispettivi della Guardia Costiera presenti su tutto il territorio, hanno verificato il rispetto delle normative nazionali ed europee in materia di cattura, produzione, commercializzazione e consumo dei prodotti della pesca.

Con l’operazione “GIANO” è stata controllata l’intera filiera della pesca : pescherecci, punti di sbarco, grossisti, mercati ittici, punti vendita nei supermercati, pescherie e ristoranti e, per quest’ultima categoria, maggiore attenzione è stata posta verso i ristoranti etnici.

Nel periodo dedicato ai controlli, nell’intero Compartimento Marittimo di Porto Empedocle che comprende i circondari marittimi di Porto Empedocle, Sciacca, Licata e Lampedusa/Linosa, 50 tra Ufficiali, Sottufficiali e marinai sono stati impegnati nell’operazione, 1600 i controlli effettuati. Particolare attenzione è stata posta verso i siti di commercializzazione con 750 controlli tra mercati ittici, grossisti e supermercati a cui vanno aggiunti 130 ristoranti . In totale sono stati 32 i verbali elevati con sanzioni per circa 64.000 mila euro . Sequestrate 1,5 tonnellate di pescato di cui 150 Kg. in cattivo stato di conservazione o comunque inadatto al consumo.

Articoli che potrebbero interessarti:

Francia e Italia per maggiore sicurezza in mare
OPERAZIONE di VIGILANZA PESCA “SPRINGFISH”
  • Iscriviti gratis

Commenti

Facci sapere la tua opinione...
se vuoi mostrare la tua foto sul commento, vai su gravatar!

*